Il Consiglio di Amministrazione.

Presidente: Veronica Pini

Architetto e designer di interni, ha collaborato alla redazione della rivista Interni, dove sperimenta e mantiene numerosi contatti con il mondo del design e con le aziende ed i talenti che in questo settore hanno fatto la fama del nostro made in Italy, suo primo vero amore.
Successivamente si affianca a papà Arrigo nell’attività filantropica della famiglia a sostegno di associazioni ed enti.
A partire dal 2003 subentra al padre nella Presidenza della Fondazione.
Nel 2010, trasferendo l’esperienza di Interni nel noprofit, crea e gestisce il format “Design for Charity”, che coinvolge le maggiori aziende del settore del design nella raccolta di fondi da destinare ad Associazioni di specchiata serietà nell’assistenza alle famiglie di bambini gravemente svantaggiati.

 

Consigliere: Micaela Pini

Psicologa e psicoterapista esperta nelle problematiche legate alla sordità. Collabora con le associazioni ENS, FIADDA, ASI.
È mamma amorevole di due figlie e, da forte sostenitrice dei diritti di tutti e del pensiero liberale e creativo, è anche socia fondatrice dell’Associazione Famiglie Arcobaleno.
Micaela ritiene la cultura come un motore capace di far sbocciare la vera umanità di ogni persona.
Sin dalla nascita della Fondazione creata dal papà Arrigo, Micaela partecipa alla sua meravigliosa attività sociale nel territorio milanese.

 

Consigliere: Carlo Montanari

Nato a Milano nel 1966, marito e padre di due figlie, dottore commercialista e revisore contabile con studio a Milano.

Oltre a ricoprire diversi incarichi in Consigli di Amministrazione e Collegi Sindacali di società industriali, finanziarie e immobiliari è particolarmente attento al mondo delle associazioni e del no profit.

In qualità di Consigliere dal 2004, partecipa con entusiasmo all’attività della Fondazione per portare, in maniera sempre più efficace, sostegno alle realtà del no profit che operano per la cura ed assistenza dei minori ammalati.

 

Consigliere: Lorenzo Petrogalli Neeff

Nasce nel 1958 a Milano da una famiglia di imprenditori, ove studia fino all’università.

Dopo diverse iniziative imprenditoriali di successo acquisisce il controllo dell’azienda di famiglia, che dal 1927 progetta e costruisce contatori per la misura del gas, riportandola ai fasti storici.
Da sempre molto attivo nel mondo confindustriale fino a ricoprire diverse cariche di rilievo.
Molto vicino alla famiglia Pini, è stato invitato ad entrare nel consiglio della Fondazione di famiglia nel 2010, ove ha sempre condiviso l’importanza dell’attività e con entusiasmo partecipa al rilancio della stessa.

logo_home